Area Stampa

 
 
 

Rassegna Stampa - Riservata Associati Unindustria

 
 
 

Comunicati Stampa

  1. Turismo: boom di visitatori dai Paesi BRIC (+87,5% in 5 anni), ma punti deboli sono orari negozi e graffiti.
    I risultati della ricerca condotta da Nomisma per Unindustria Bologna.

    Le presenze turistiche nella provincia di Bologna sono in aumento (3,4 milioni nel 2012, +9% circa rispetto al 2000), mentre l'apprezzamento complessivo risulta buono (nove turisti su dieci ci tornerebbero). Crescono in particolare i visitatori che provengono dai Paesi emergenti (Brasile, Russia, Cina, Turchia), che peraltro spendono circa 201 euro al giorno a testa, contro i 175 euro della media. Ma i turisti individuano anche diversi aspetti da migliorare: la scarsitÓ di indicazioni turistiche e di punti di accoglienza in stazione e aeroporto, gli operatori demotivati, gli orari dei negozi e dei ristoranti troppo ristretti, poche panchine, troppi graffiti.

  2. Nasce Autebo, la Rete della subfornitura meccanica e meccatronica

    "Non sono ingegnere, ma mi ingegno". Questa frase di Antonio Gamberini, stimato e indimenticato dirigente della G.D. Bologna (Gruppo Coesia), riassume la filosofia alla base di Autebo, la rete di imprese nata, con il supporto di Unindustria Bologna, con l'obiettivo di diventare l'interlocutore principale nel territorio bolognese e non solo, per la subfornitura meccanica e meccatronica.
    Autebo (Automation Technologies Bologna) nasce da un'aggregazione di 11 aziende (7 delle quali con sede nel bolognese), compatibili per filiera e per settore di mercato, con un fatturato complessivo di circa 13 milioni di euro e circa 80 dipendenti.

Selezione corrente: Tipo Contenuto: Comunicati Stampa Giugno 2013