L'incasso semplice

L'incasso semplice consiste in una forma di pagamento in base alla quale il venditore conferisce alla propria banca mandato di incassare l'importo della fornitura contro presentazione dei soli documenti finanziari (cambiali pagherò, cambiali tratte, ricevute, assegni, ecc.). È conosciuta con il termine inglese clean collection e viene utilizzata nei pagamenti con scadenza sia a breve, che nel medio/lungo termine.
Occorre sottolineare che l'incasso semplice di strumenti finanziari scadenti nel breve termine in molti paesi industrializzati viene veicolato attraverso sistemi elettronici che consentono la smaterializzazione del cartaceo, sostituito con messaggi elettronici che soddisfano l'esigenza di velocità e che possono essere accettati o meno dal compratore.

Tra questi ricordiamo i seguenti:

  • Il RI.BA., incasso elettronico delle Ricevute Bancarie utilizzato in Italia.
  • La LCR, (Lettre de Change Relevé), incasso elettronico utilizzato in Francia.
  • L'IEF (Incaso electronico de efecto), incasso elettronico in Spagna.
  • Il Lastschriften, incasso elettronico di note di debito adottati in Germania e Austria.

Caratteristiche
Gli strumenti finanziari che possono essere utilizzati dagli operatori economici possono assumere diverse tipologie:

  • Il pagherò cambiario o cambiale pagherò che contiene la promessa fatta dal debitore (emittente/traente) di pagare una somma di denaro ad una data stabilita, all'ordine di un beneficiario. In ambito internazionale è conosciuto con il termine di promissory note e viene utilizzato nel caso di pagamenti con dilazione nel medio/lungo termine, riguardanti soprattutto compravendite di macchine, impianti, grandi opere;
  • la cambiale tratta che contiene l'ordine del creditore/traente rivolto al debitore/trattario (con previsione o meno di accettazione) di pagare una somma di denaro, ad una certa scadenza, all'ordine del beneficiario. In campo internazionale è conosciuta con il termine bill of exchange, e vale quanto detto per la promissory note;
  • la ricevuta bancaria diffusa soprattutto in Italia, rappresenta un avviso con cui il debitore viene informato che è in scadenza il pagamento di una fattura per un certo importo da eseguire a favore del venditore. In inglese receipt;
  • l'assegno bancario.