Le novità legislative sul trasporto merci, alla luce delle modifiche introdotte dalla legge di Stabilità

L'incontro è GRATUITO per le Aziende Associate a Unindustria Bologna. Unindustria Bologna provvederà a contattare l'azienda non associata per la comunicazione di ogni dettaglio.

lunedì 16 marzo 2015 ore 14.00
Unindustria Bologna - Via San Domenico, 4


La Legge di Stabilità ha introdotto numerose e significative novità in materia di trasporto merci conto terzi: dall'abolizione della disciplina dei costi minimi, all'obbligo di acquisizione del DURC da parte dei committente, alla limitazione in materia di sub-vettura, all'abolizione della Scheda di trasporto. Le novità, che hanno significativi impatti sugli aspetti contrattuali legati alle prestazioni di trasporto, interessano sia i vettori che i committenti.
Per analizzare nel dettaglio le modifiche legislative, Unindustria Bologna organizza un incontro con le aziende, durante il quale saranno esaminati i vari aspetti della nuova disciplina.

PROGRAMMA E RELATORI

Prof. Avv. Stefano Zunarelli - Studio Legale Associato Zunarelli

1) Costi minimi: evoluzione alla luce della sentenza della Corte di Giustizia UE del 2014 e della Legge di Stabilità 2015 (L. 190/2014). L'applicazione del principio dell'autonomia delle parti nella determinazione del corrispettivo del trasporto
2) Pubblicazione e aggiornamento, da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio dell'impresa di autotrasporto per conto di terzi
3) La definizione dei soggetti della filiera del trasporto: vettore, committente e sub-vettore. Il nuovo regime della sub-vezione.

Avv. Alessio Claroni - Studio Legale Associato Zunarelli

1) L'obbligo di verifica dell'adempimento degli obblighi retributivi, previdenziali e assicurativi da parte del vettore: DURC e responsabilità del committente
2) L'applicazione della Fuel e Toll surcharge
3) La soppressione della scheda di trasporto
4) La negoziazione assistita nelle controversie in materia di trasporto

Al fine di favorire il dibattito che seguirà la trattazione degli argomenti, le imprese possono inviare in anticipo a c.calabritto@unindustria.bo.it eventuali quesiti, che saranno raccolti per poter essere approfonditi durante l'incontro.

Si prega di dare cortese conferma di partecipazione dal link a fondo pagina oppure mediante e-mail ad ambiente@unindustria.bo.it.

Libero accesso in streaming