Il servizio di diagnosi organizzativa per un piano di miglioramento. Metodo, formazione e presentazione dei nuovi esperti

lunedì 7 settembre 2015 ore 16.00
Farete 2015 - BolognaFiere - Pad. 18 - Sala 3


L'esperienza di Unindustria Bologna per le imprese fornisce sempre di più supporto alla tesi che, prima di iniziare un progetto di innovazione organizzativa anche in occasione del rinnovamento del sistema informatico, è fondamentale una diagnosi preventiva delle vere priorità di cui le Piccole e Medie Imprese devono tenere conto, disponendo di risorse limitate. Dall'ultima edizione di FARETE, Unindustria Bologna non solo ha lavorato a stretto contatto con le aziende nelle visite finalizzate alla diagnosi preventiva, ma:

  • ha anche collaborato come sistema Confindustria con la Regione Emilia-Romagna sulle idee di fondo del recente bando sull'innovazione informatica e organizzativa;
  • ha iniziato a portare la sua esperienza in altre associazioni nella convinzione che esista un ruolo positivo di Confindustria nel creare un capitale di fiducia tra domanda e offerta di servizi per l'innovazione informatica e organizzativa;
  • ha supportato l'espandersi della cultura del Metodo UMIQ attraverso un corso di "formazione" di professionisti in grado non solo di portare in azienda le proprie competenze specialistiche, ma anche di realizzare con il supporto o il monitoraggio di Unindustria Bologna la diagnosi organizzativa preventiva.

PROGRAMMA

Ore 16.00 - Introduzione di Unindustria Bologna

Ore 16.10 - I risultati del Bando regionale sull'Innovazione Informatica e Organizzativa
Morena Diazzi, Direttore Assessorato Attività Produttive Regione Emilia-Romagna

Ore 16.30 -  Il ruolo delle associazioni nel campo della diagnosi organizzativa. Le ragioni di un approccio comune
Massimo Balzani, Direttore Unindustria Forlì-Cesena

Ore 16.50 - La formazione come trasferimento di cultura organizzativa: l'esperienza del corso di formazione UMIQ
Enrica Bonzani, Responsabile Area formazione Imprese, FAV

Ore 17.10 - Unindustria Bologna presenta i nuovi esperti UMIQ

Per partecipare è necessario registrarsi al link sottostante.