Il posto dell'Italia fra Stati Uniti e Germania

giovedì 22 giugno 2017 ore17.30
Confindustria Emilia - sede di Bologna Via San Domenico 4


In collaborazione con Limes il prossimo 22 giugno verranno presentati due numeri della rivista italiana di geopolitica: "A chi serve l'Italia" e "Usa-Germania: duello per l'Europa".
Sarà presentata una ricerca condotta da Limes sulla simbiosi economica dell'Italia del Nord con la Germania. Il Settentrione fa parte della sfera geoeconomica tedesca, incidendo così un limes germanico nella penisola italiana, separando un Nord integrato nell'Europa tedesca da un Centro-Sud che non ha valore agli occhi di Berlino. Inoltre, in ottica germanica, il triangolo industriale che conta non è Milano-Torino-Genova, ma Milano-Bolzano-Bologna. Proprio la nostra città chiude un'area in cui si concentra il 60% dell'interscambio totale fra il nostro paese e la Germania.
 
Tanta dipendenza rischia però di avere forti conseguenze strategiche. Lo scontro, ormai palese, fra Trump e Merkel è solo la punta dell'iceberg di un duello fra Stati Uniti e Germania che va preparandosi da tempo. Berlino, preso atto del fallimento dell'UE, vuole tutelare la propria economia consolidando la sua sfera d'influenza. Washington è contraria all'emersione di un egemone in Europa e risponde rabbiosa. L'Italia si trova nel mezzo, strattonata e indecisa fra l'atlantismo e le convenienze economiche tedesche.
 
Per discutere questo scenario mettiamo attorno a un tavolo gli autori della ricerca di Limes, Dario Fabbri e Federico Petroni, con una rappresentante dell'economia bolognese, Sonia Bonfiglioli, presidente del Gruppo Bonfiglioli Spa, un esponente della politica regionale, Ruben Sacerdoti, responsabile di Sprint-ER, che si occupa dell'internazionalizzazione delle imprese emiliano-romagnole, e Guido Caselli, dirigente di Unioncamere Emilia-Romagna.

E' possibile partecipare all'evento confermando entro mercoledì 21 giugno 2017 on-line dal link a fondo pagina; via mail: v.mainoldi@confindustriaemilia.it .